Gamon

Nato nella notte di capodanno del ’90, da Mali di Campovalano e Graaf Quirinus von Neerland Stamm, mentre si svolgeva il classico veglione; un simpatico “urlo” avvisò Prosperi che il parto era iniziato.
Tutti corsero da Mali e, in silenzio, assistetterò all’evento.
Fu subito chiaro che quel cucciolo aveva doti particolari, ma non si poteva prevedere un futuro così radioso.
A 2 mesi Prosperi affidò Gamon ad un appassionato di fiducia: Alessandro Tarantino; in pochissimo tempo vinse il titolo di Juniores IDC Sieger, seguito da quello di Giovane Promessa ENCI.
Successivamente arriva la vittoria nella DV: JUDIENSIEGER e EISBERG, tutto questo nella patria del Dobermann.
Insieme al suo amico Alessandro, Gamon subì un grave incidente automobilistico, riportando una grave frattura scomposta alla tibia; a seguito di questo incidente torno a casa Prosperi.
Venne immediatamente operato ma  solo dopo il 3° intervento tornò a completa guarigione.
Da allora i titoli vennero a pioggia.
Ma c’è un aspetto più importante di Gamon: la capacità di trasmettere ai figli le migliori qualità della razza, come dimostrato dagli enormi risultati compiuti da loro stessi.
Tant’è che Prosperi decise di ritirare Gamon dalle competizioni per lasciare la strada libera ai figli; da quel momento a casa Prosperi iniziò una infinità processione di femmine da coprire per avere quel “seme” così importante.